aktuell 139

Speed-up per parti di ricambio e d’usura

Nel luglio 2022 avrà inizio il regime di prova per l’European Distribution Center di Linz. Ha inizio così una nuova era di approvvigionamento con parti di ricambio originali e fornitura di parti d’usura della Plasser & Theurer. Lo scopo è quello di avere sempre a magazzino tutte le parti più richieste e, riducendo così i tempi di consegna, contribuire alla soddisfazione dei nostri clienti.

Negli ultimi due anni si è constata un’enorme dinamica nel campo dei Global Customer Services della Plasser & Theurer. Nonostante la pandemia, ci si è accinti a porre su di un piano completamente nuovo ed a ristrutturare completamente l’organizzazione. Concentrandosi soprattutto, come sempre, a soddisfare le esigenze dei clienti e del mercato in maniera professionale e sostenibile. Quale esempio possiamo qui citare i temi del Life Cycle Enhancement e delle Used Machines.

Ed ora raggiunge la fase finale un ulteriore progetto di spicco. Nel luglio 2022 avrà inizio la fase di prova dell’European Distribution Center (EDiC), rendendo quindi possibile nuovi standard di qualità nell’approvvigionamento, con parti di ricambio originali e parti d’usura.

Importante punto di appoggio della nuova strategia per i Customer Services

Il miglioramento della nostra Supply Chain per parti di ricambio originali e parti d’usura, è il presupposto fondamentale per tempi di consegna più brevi e prezzi ottimizzati per le parti stesse. In ragione delle strutture cresciute con il passare del tempo nella sede centrale di Linz, che hanno comportato la gestione di tutta una serie di magazzini, fino ad oggi è risultato difficile poter fare, in questo ambito, progressi essenziali. Ciò cambierà con EDiC.

Da dicembre 2021 è stato preso in affitto un complesso edile a Linz, che dista soli 8 km dalla nostra sede centrale. L’infrastruttura di cui dispone questo complesso edile permette l’allestimento di tutte le componenti costruttive necessarie per un magazzino centrale: un capannone-magazzino di grandi dimensioni, vani per l’amministrazione e vani sociali, nonché le necessarie aree di carico/scarico.

Funzionamento di prova a partire da luglio 2022

L’adattamento dell’infrastruttura è iniziata nelle prime settimane del 2022. A fine febbraio abbiamo iniziato quindi con la costruzione degli appositi scaffali. A metà aprile sono state messe a magazzino le prime merci. Il progetto va attualmente avanti a gonfie vele nelle tempistiche previste e pertanto si prevede il funzionamento di prova a partire da luglio 2022.

Regime di funzionamento completo a partire dai primi del 2023

Al termine della fase di prova, si prevede, dai primi del 2023, che sia possibile il funzionamento completo. Le più di 10.000 parti in giacenza potranno quindi essere spedite in una frazione del tempo che ci è voluto finora. Un ulteriore scopo è quello di ridefinire la consegna finora fatta ai nostri partner europei, procedendo con consegne dirette ai loro clienti finali. Così facendo si potrà realizzare ancora una volta un vantaggio sulle tempistiche per il cliente finale.